mercoledì 9 maggio 2018

TERNI, AL GUGLIELMI "LEGGEREZZA OVER 60"


LEGGEREZZA OVER60
28, 29 e 30 maggio

Il laboratorio di Silvia Gribaudi è rivolto a donne OVER 60 che desiderano affrontare un'esperienza artistica di comunità, sperimentando il movimento attraverso l'espressione libera e creativa del proprio corpo, che permetterà loro di avvicinarsi attraverso la danza a sé stesse e alle altre.
E' un progetto che sta attraversando diverse regioni italiane, generalmente su invito dei festival interessati alla danza contemporanea. Indaga i temi dell'identità femminile ma in ogni luogo prende forza grazie alla creatività e alla presenza delle partecipanti.

Silvia Gribaudi, nata a Torino, è un'artista attiva nell'arte performativa. Il suo linguaggio coreografico attraversa la performing art, la danza e il teatro, mettendo al centro della ricerca il corpo e la relazione col pubblico. La sua poetica si avvale di una ricerca costante di confronto e inclusione con il tessuto sociale e culturale in cui le performance si sviluppano. Il suo linguaggio artistico è l'incontro della danza con la comicità cruda ed empatica.
Nel 2009 crea A corpo Libero, con cui vince il Premio pubblico e giuria per la Giovane Danza d'Autore, viene anche selezionato in Aerowaves Dance Across Europe, alla Biennale di Venezia, al Dublin Dance Festival, Edinburgh Fringe Festival, Dance Victoria Canada e al Festival Do Disturb a Palais De Tokyo di Parigi e a Santarcangelo Festival. 
Conduce seminari in Italia e all'estero e progetti di formazione all'Accedemia Teatrale Veneta e al Theaterschool - Amsterdam School of the Arts.
Dal 2013 al 2015 si concentra sul corpo e la nudità e comincia creando performance quali: The film contains nudity (progetto Performing Gender) e What age are you acting? - Le età relative (progetto Act yor age).
Dal 2011 conduce laboratori destinati agli Over 60 e collabora con l'Università Ca' Foscari di Venezia, Dipartimento di Management Cultura e Impresa, nel progetto ARTimprendo e Action Research Coreogradie d'Impresa.
Nel 2017 è selezionata in Italia tra i coreografi del Network ResiDance Anticorpi XL 2017.
Nel 2016 e 2017 è regista e coreografa di tre diverse performance (My Place, Felice e R. OSA_10 esercizi per nuovi virtuosismi) dove il corpo del performer diventa protagonista, attraverso la propria identità espressiva.
Nel 2017 debutta a Vencouver, Canada, con Empty. Swimming. Pool una coproduzione italo-canadese con Tara Cheyenne.
Nel 2017 è finalista per il premio rete critica italia.

I lavori di Silvia Gribaudi incarnano: leggerezza, ironia e libertà.

Il laboratorio è un'attività all'interno de "La Primavera Sempre" uno dei progetti vincitori del BANDO ATTIVITA' 2017 DI ANCeSCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti) a cura di Associazione Demetra e Centro Sociale Guglielmi ed il sostegno di ARCI Terni e IL PROGETTO

credits_ph Luca Giabardo

giovedì 8 marzo 2018

VENERDI' 9 MARZO, SI PARLA DI... EQUITA' PER UN INVECCHIAMENTO IN SALUTE


Terni - Venerdì 9 marzo 2018, alle ore 18.00, Vi aspettiamo al Centro Sociale Guglielmi (Vico della fontanella n. 29) per il primo di una serie di incontri formativi-informativi sull'Invecchiamento Attivo e la Promozione della Salute che, nei prossimi mesi, si svolgeranno in molti altri Centri della nostra città.

Programma dell'iniziativa:
ore 16.00   Saluti e presentazione delle attività progettuali
ore 16.30   Equità per un invecchiamento in salute - a cura del Dott. Marco Cristofori, Responsabile Unità Operativa Sorveglianza e Promozione della Salute dell'USLUmbria2

Al termine verrà offerto un piccolo rinfresco

L'iniziativa è realizzata nell'ambito del progetto Una Città per Tutti finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e realizzato dalla Cooperativa Sociale Helios in collaborazione con il Coordinamento Comprensociale ANCeSCAO "Umbria Sud".

sabato 24 febbraio 2018

SABATO 24 FEBBRAIO, AL GUGLIELMI PRESENTAZIONE DEL LIBRO CLIMA E EMIGRAZIONE DI MAURO SCARPELLINI


(Terni) Sabato 24 febbraio, alle ore 17.00, presso i locali del Centro Sociale Guglielmi (Vico della fontanella n. 29), Vi aspettiamo alla presentazione del libro Clima e Emigrazione. Un promemoria per i disattenti di Mauro Scarpellini. Sarà presente l'autore. Modera la serata Alessandro Chiometti.

L'iniziativa è realizzata dall'associazione Damiano per l'Ematologia.


Iscriviti all'evento cliccando al seguente link:

martedì 23 gennaio 2018

Love Bombing tricot Cafè, da giovedì partono i Laboratori al Guglielmi

Da giovedì Vi aspettiamo al Laboratorio Love Bombing tricot Cafè.
Ricopri di caldi cuori il patrono della tua Città! Tra una chiacchiera, un tè, un punto di maglia o all'uncinetto, realizzeremo dei cuori che ricopriranno un'installazione pensata e realizzata per la 15° edizione di Cioccolentino, l'età dell'Amore.

Vieni a trovarci per sferruzzare e scoprirne di più!

Love Bombing tricot Cafè è un'iniziativa di Una Città per Tutti, un progetto finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e realizzato dalla Cooperativa Sociale Helios in collaborazione con ANCeSCAO Coordinamento Comprensoriale "Umbria Sud" e i Centri Sociali del Comune di Terni.

-----
Per informazioni:
cellulare +393939890599
e-mail centroguglielmiterni@gmail.com 

domenica 15 ottobre 2017

PREMIO NICOLA MARRONE PER IL SOCIALE 2017 - Le prime foto


Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Sala del Consiglio Comunale di Terni, Palazzo Spada

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Introduzione del Presidente Lorenzo Gianfelice

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Introduzione del Presidente Lorenzo Gianfelice

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Il Vicepresidente della Giunta Regionale dell'Umbria Fabio Paparelli consegna la targa premio a Don Tonio Dell'Olio, presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Don Tonio Dell'Olio, presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Carlo Santulli, professore dell'Università di Camerino

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio a Glenda Giampaoli del Museo della Canapa di Sant'Anatolia di Narco

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Carlo Santulli, professore dell'Università di Camerino

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio a Glenda Giampaoli del Museo della Canapa di Sant'Anatolia di Narco

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio a Elio Proietti, presidente AUMAT - Associazione Umbra Malati Tiroidei
ha ritirato il premio il segretario dell'Associazione, Giampiero Colonna

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Miranda Pinchi, presidente ANCeSCAO Umbria

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Gianfranco Lamperini, presidente del Consiglio Nazionale ANCeSCAO

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Francesca Malafoglia, Vice Sindaco e Assessora al Welfare del Comune di Terni

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Francesca Malafoglia, Vice Sindaco e Assessora al Welfare del Comune di Terni

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Francesca Malafoglia, Vice Sindaco e Assessora al Welfare del Comune di Terni

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio a Michelino Lucidi, presidente ANCeSCAO Abruzzo

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Francesca Malafoglia, Vice Sindaco e Assessora al Welfare del Comune di Terni

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio a Michelino Lucidi, presidente ANCeSCAO Abruzzo

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio a Michelino Lucidi, presidente ANCeSCAO Abruzzo

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento del Presidente Lorenzo Gianfelice

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa premio e delle medaglie al Team Special Olympics Spoleto

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Fabio Paparelli, vicepresidente della Giunta Regionale dell'Umbria, Francesca Malafiglia, Vice Sindaco del Comune di Terni, e Lorenzo Gianfelice, presidente del Centro Sociale Guglielmi, consegnano della targa premio Mauro Nannini, presidente nazionale ANPIS - Associazione Nazionale Polisportive per l'Integrazione Sociale

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Fabio Paparelli, vicepresidente della Giunta Regionale dell'Umbria, Francesca Malafiglia, Vice Sindaco del Comune di Terni, e Lorenzo Gianfelice, presidente del Centro Sociale Guglielmi, consegnano della targa premio Mauro Nannini, presidente nazionale ANPIS - Associazione Nazionale Polisportive per l'Integrazione Sociale

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Fabio Paparelli, vicepresidente della Giunta Regionale dell'Umbria, Francesca Malafiglia, Vice Sindaco del Comune di Terni, e Lorenzo Gianfelice, presidente del Centro Sociale Guglielmi, consegnano della targa premio Mauro Nannini, presidente nazionale ANPIS - Associazione Nazionale Polisportive per l'Integrazione Sociale

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Fabio Paparelli, vicepresidente della Giunta Regionale dell'Umbria, e Lorenzo Gianfelice, presidente del Centro Sociale Guglielmi, consegnano la targa premio a Stefano Rumori, presidente UISP Umbria, componente della segreteria del Forum del Terzo Settore dell'Umbria e della direzione nazionale UISP

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Intervento di Stefano Rumori, presidente UISP Umbria, componente della segreteria del Forum del Terzo Settore dell'Umbria e della direzione nazionale UISP

Cerimonia di consegna del Premio Nicola Marrone per il Sociale 2017
Consegna della targa in memoria di Anita Riveruzzi, storica socia dell'Associazione.
Ha ritirato il premio la figlia

venerdì 29 settembre 2017

TERNI - SABATO 14 OTTOBRE LA SETTIMA EDIZIONE DEL PREMIO NICOLA MARRONE PER IL SOCIALE


Giunto alla settima edizione, il Premio è assegnato, ogni anno, a persone e associazioni che abbiano dato un contributo nel campo del volontariato, della promozione sociale, della tutela ambientale, della cultura e del giornalismo. E' stato istituito l'11 giugno 2011 nel primo anniversario della scomparsa di Nicola che, il 22 gennaio 1989, fondò il primo Centro Sociale del Comune di Terni -il Guglielmi- del quale divenne presidente e guida per i successivi diciannove anni. Su suo impulso l'Associazione ha partecipato, nel 1990, alla costituzione di ANCeSCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti).

Un riconoscimento sentito e più che dovuto ad una figura di primo piano del Volontariato e del Sindacato ternani che ha trascorso una vita in difesa degli anziani, degli indigenti, dei dimenticati.



La cerimonia di consegna dei premi si terrà sabato 14 ottobre 2017, alle ore 16.30, presso la Sala Consiliare del Comune di Terni, a Palazzo Spada, Piazza Ridolfi n. 1.

Il Premio è promosso dall'OdV Guglielmi onlus e dall'APS Rete Sociale Guglielmi in collaborazione con le associazioni ospitate nel Centro e la Cooperativa Sociale Oasi Sport Libertas, con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia e del Comune di Terni, del Centro Servizi per il Volontariato e del Coordinamento Comprensoriale ANCeSCAO Umbria Sud.

Al seguente link potrai trovare maggiori informazioni circa le precedenti edizioni del Premio.

Per informazioni:
Cellulare +393939890599

venerdì 24 marzo 2017

SABATO 8 APRILE, AL GUGLIELMI: TINA ANSELMI. LA DONNA, LA PASSIONE, LA VITA


Sabato 8 aprile 2017, alle ore 16.30, il Centro Sociale "Guglielmi", le ACLI provinciali di Terni e il Coordinamento Comprensoriale ANCeSCAO "Umbria Sud" organizzano l'incontro "Tina Anselmi. La donna, la passione, la vita" per ricordare, a pochi mesi dalla scomparsa (Castelfranco Veneto, 1° novembre 2016), la figura di una delle donne più importanti della storia del nostro Paese.

Durante l'incontro verrà presentata l'autobiografia che Tina Anselmi ha realizzato con Anna Vinci, "Tina Anselmi. Storia di una passione politica".

Tina ha diciassette anni quando, il 26 settembre 1944, è costretta ad assistere all'impiccagione di un gruppo di giovani partigiani nella piazza di Bassano del Grappa. Uno spettacolo terribile, che suscita in lei una risposta immediata: non si può restare spettatori della violenza dei nazifascisti senza tradire i valori della libertà e della pace. Non a caso il suo racconto autobiografico, elaborato da Anna Vinci a partire da una lunga intervista, prende le mosse proprio dall'esperienza di staffetta partigiana che la porterà a maturare l'interesse per l'attività politica. Nel dopoguerra partecipa in prima persona, dall'interno della Democrazia Cristiana e del sindacato, alla ricostruzione delle istituzioni, formandosi nel confronto con personaggi quali Dossetti, De Gasperi, Pertini, Di Vittorio, Togliatti. E soprattutto con l'insegnamento di Aldo Moro, del quale è allieva e amica. Il rapimento e l'assassinio dello statista rappresentano una prova drammatica per lei, chiamata a fare da tramite fra la famiglia e il partito, che ha scelto di non trattare con i terroristi per la salvezza del suo leader. Eppure non si tira indietro, e con lo stesso senso di responsabilità, nel 1981, accetta la presidenza della Commissione parlamentare di inchiesta sulla loggia massonica P2, compito che le costerà intimidazioni e minacce. In questo libro Tina Anselmi ripercorre i momenti più significativi del suo percorso politico, riflettendo sugli ideali che lo hanno ispirato, sul ruolo dei cattolici, sulla centralità delle istituzioni: una testimonianza nella quale riaffiorano le qualità morali della parlamentare che ha legato il suo nome alle battaglie per la giurizia sociale e l'emancipazione femminile. Una lezione appassionata e autorevole che invita a riscoprire la bellezza di una politica al servizio dell'uomo. [Dal sito della Sperling & Kupfer]
Ripercorreremo anche il periodo dell'infanzia e dell'adolescenza, anche ricordando i suoi soggiorni nella vicinissima Narni e il libro per ragazzi "LA ROCCA DEL PARADISO" che scrisse nel 1985 ambientato proprio nella cittadina umbra.


Oltre a quella riportata in locandina, tra i tanti passaggi dei suoi discorsi, possiamo ricordare:

"Quando le donne si sono impegnate nelle battaglie, le vittorie sono state vittorie per tutta la società. La politica che vede le donne in prima linea è politica d'inclusione, di rispetto delle diversità, di pace"
"Basta una sola persona che ci governa ricattata, o ricattabile, perché la democrazia sia a rischio"
"Questi tre anni sono stati per me l'esperienza più sconvolgente della mia vita. Solo frugando nei segreti della P2 ho scoperto come il potere, quello che ci viene delegato dal popolo, possa essere ridotto a un'apparenza. La P2 si è impadronita delle istituzioni, ha fatto un colpo di Stato strisciante. Per più di dieci anni i servizi segreti sono stati gestiti da un potere occulto" 
"Una donna che riesce, riesce per tutte le altre"
"E' necessario che le donne comincino a rendersi conto che la partecipazione politica non è un diritto di parità: è prima di tutto un dovere. Il dovere di farsi carico della soluzione dei problemi, di non limitarsi a denunciarli"
"La democrazia ha bisogno di normalità" 
All'incontro parteciperanno:



INSIEME per imparare e condividere, INSIEME per non dimenticare, INSIEME per divertirsi !!!